Wedding planner mon amour

Chi si sta per sposare si sarà forse accorto che da qualche tempo, quando parla con qualcuno del lieto evento, oltre alle classiche battute di rito riceve dei sorrisi di incoraggiamento, misti a dei sospiri che sembrano…anzi no, sono di sollievo.

Il sollievo di chi ci è già passato e si ricorda bene cosa vuol dire organizzare un matrimonio dalla A alla Z. Conciliare il lavoro, gli impegni, la vita di tutti i giorni con i tanti appuntamenti necessari alla buona riuscita delle nozze sembra una cosa da nulla ma, in realtà, ci si rende presto conto di quanto stressante possa essere trovare la location adatta, scegliere gli abiti, decidere chi invitare e chi no, fare fronte alle spese, mantenere i contatti con i fornitori e accertarsi che svolgano il loro compito come stabilito.

Ci si sposa per amore, si sogna il grande giorno per tantissimo tempo ma per arrivarci sembra si debba passare per un lungo percorso ad ostacoli. Ma è davvero necessario? Bisogna proprio rinunciare al romanticismo a favore della praticità o esiste un modo per godersi i preparativi come parte di un lungo ed emozionante momento felice?

A dire il vero, un modo per non impazzire (e riuscire perfino a divertirsi dal momento della proposta a quello del taglio della torta) ci sarebbe. Consiste nel chiedere aiuto a chi ha fatto dellYarte organizzativa la propria professione, rivolgendosi proprio ai futuri sposi che, per qualsiasi motivo, anche volendo non hanno tempo e modo di seguire tutto in prima persona.

Parliamo dei wedding planner, dei veri professionisti a disposizione degli sposi. La figura del wedding planner è spesso confusa con quella di chi allestisce chiesa e location con nastri, candele, i proverbiali fiocchetti. La parte creativa è certamente un aspetto compreso nellYattività di wedding planning, ma che ci crediate o no non è quella predominante.

Planning significa pianificare, organizzare, ed è questo che un wedding planner è chiamato a fare prima di ogni altra cosa. Il wedding planner è colui che capisce cosa davvero desiderano gli sposi e si adopera per metterli in contatto con i fornitori in grado di realizzare le loro idee (alcune idee sul matrimonio dal blog www.petitecoco.it), supervisiona lYoperato dei fornitori scelti e si accerta che venga rispettato il budget a disposizione degli sposi.

Un wedding planner non è un mago che può farvi avere una location esclusiva gratuitamente, ma può consigliarvene unYaltra altrettanto bella ma meno costosa, oppure spiegarvi a quali aspetti dare priorità per avere a disposizione i fondi necessari per realizzare il vostro sogno.

Un wedding planner è costoso? Non sempre, o comunque il suo compenso va relativizzato. Grazie ai suoi contatti riuscirà a ottenere dei prezzi di favore per i propri clienti, i quali quindi riusciranno a risparmiare abbastanza per potersi permettere i suoi servizi o, per lo meno, una parte. Inoltre, quello che si paga è la sua esperienza, le sue idee, il tempo che ha impiegato non solo per seguire il progetto di una coppia ma anche quello speso per creare quella rete di conoscenze che metterà poi a disposizione dei futuri sposi.

Ma il motivo principale per cui un wedding planner vale la spesa è la comodità e la tranquillità di avere un unico referente, una sola persona da consultare per essere aggiornati, costantemente, sullYavanzamento dei lavori. Attenzione: un wedding planner non è un intermediario che procaccia clienti ad altri professionisti in cambio di provvigioni, non è nemmeno una fantomatica agenzia che vende pacchetti standard all inclusive.

Questi tipi di attività difficilmente garantiscono un approccio personalizzato e un supporto alla coppia adeguato, quindi se le vostre esigenze sono legate ad unYorganizzazione precisa, puntuale, con una coordinazione attenta e professionale, della quale non perderete mai il controllo, allora fate attentamente le vostre valutazioni, i wedding planner in circolazione sono ormai tanti ma sta a voi capire quale sia quello perfetto per il vostro matrimonio.